Chi siamo

QUI TROVI: CHI SIAMO - CONS.DIRETTIVO -COME ASSOCIARSI

 

CHI SIAMO:

L'ARTICOLO 1 DELLO  STATUTO ALLEGATO ALL'ATTO COSTITUTIVO REGISTRATO RECITA:

E' costituita, con durata illimitata, l'Associazione  

"BACINO PESCA ZONA B" 

con sede in Vicenza Corso Padova, 104 (ora  Via Muggia 14).
L’Associazione “Bacino Pesca Zona B” è una libera Associazione di pescatori dilettanti e sportivi, animati dal comune intendimento di praticare la pesca stessa in forme razionali ed organizzate, senza finalità professionali o di lucro. 

Art. 2

 Per realizzare i suoi fini l'Associazione si prefigge:
a) di gestire, tramite concessioni, le acque pubbliche della Provincia di Vicenza al fine di organizzare e disciplinare l'esercizio della pesca sportiva e dilettantistica, nell'osservanza degli obblighi derivanti dagli eventuali provvedimenti concessori e dei precetti generali e particolari stabiliti dalle leggi e dai regolamenti in materia;
b) di provvedere ad una razionale coltivazione delle acque, basandosi so-prattutto sull'incremento della produttività naturale degli ecosistemi acquatici, sul riequilibrio biologico e sul mantenimento delle linee gene-tiche originarie delle specie ittiche, uniformandosi alle indicazioni con-tenute nella Carta Ittica della Provincia di Vicenza;
c) di promuovere riunioni, manifestazioni sportive e ricreative, azioni di pro-mozione turistica ed ogni altra iniziativa atta ad esaltare i valori etico-sociali dello sport della pesca, quali mezzi d’elevamento morale, di miglioramento fisico e di sano impiego del tempo libero

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PRESIDENTE
FOLADORE SILVANO
VICE PRESIDENTE
LUPIERI LOTTO ANTONIO
SEGRETARIO
RIZZO PAOLO
CASSERE
FOSSA’ GIANLUIGI
CONSIGLIERI ADETTI ALLA VIGILANZA
ZANELLA GIOVANNI E TECCHIO DAVIDE
CONSIGLIERI
MIZZON MICHELE MORELATO GIANLUCA MAGNANI GIORGIO MONTAGNER
STEFANO.

 

  Seleziona lingua   Afrikaans   Albanese   Arabo   Armeno   Azero   Basco   Bengalese   Bielorusso   Birmano   Bosniaco   Bulgaro   Catalano   Cebuano   ceco   Chichewa   Cinese (semplificato)   Cinese (tradizionale)   Coreano   Creolo haitiano   Croato   danese   Ebraico   Esperanto   Estone   filippino   Finlandese   Francese   Galiziano   Gallese   Georgiano   Giapponese   Giavanese   Greco   Gujarati   Hausa   hindi   Hmong   Igbo   Indonesiano   Inglese   Irlandese   Islandese   Kannada   Kazako   Khmer   Lao   Latino   Lettone   Lituano   Macedone   Malabarese   Malagasy   Malese   Maltese   Maori   Marati   Mongolo   Nepalese   Norvegese (Bokmål)   Olandese   Persiano   Polacco   Portoghese   Punjabi   Rumeno   Russo   Serbo   Sesotho   Singalese   Slovacco   Sloveno   Somalo   Spagnolo   Sundanese   Svedese   Swahili   Tagiko   Tailandese   Tamil   Tedesco   Telugu   Turco   ucraino   Ungherese   Urdu   Usbeco   Vietnamita   Yiddish   Yoruba   Zulu  

Powered b Traduttore

 

 COME ASSOCIARSI

 

Quote associative e modalità di associazione:

 

Per poter esercitare la pesca nelle acque in concessione il pescatore deve essere in possesso, oltre alla regolare licenza di pesca, dell'’attestazione del versamento della quota associativa (per l’anno 2018 fissata in Euro 40,00) nel conto corrente postale n. 12536306 intestato a Bacino di pesca zona B– Via Muggia, 14 - Vicenza. I bollettini, parzialmente precompilati, sono reperibili: cliccando, aprendo e stampando l'allegato in fondo alla HOME pagina, presso i negozi di articoli da pesca della provincia di Vicenzapresso la Sede Sociale,  a richiesta inviati come allegato via e-mail  (richiederlo alla mail info@bacinopescabvicenza.it ). I minori di anni 14, in possesso di regolare licenza o autorizzazione di pesca, potrannoesercitare la pesca nelle acque in concessione anche senza aver versato la quota associativa. 

 

 

 

 

NORME PARTICOLARI ESERCIZIO PESCA BACINO B - FILE BOLL.POSTALE X ASSOCIAZIONE

NORME PARTICOLARI:

In tutto il Bacino è vietato l’uso del pesciolino vivo o morto come esca. E’ vietato trattenere le

catture di Luccio e di Carpa e ogni eventuale cattura dovrà essere prontamente rimessa in acqua,

usando ogni precauzione durante le operazioni di slamatura. E’ fatto obbligo di utilizzare il cavetto

di acciaio di lunghezza minima di cm. 20 nell’esercizio delle pesca con ami muniti di più

ardiglioni (ancorette e simili).

Zona NO KILL: Fiume Retrone, nel tratto che scorre in comune di Creazzo tra il ponte della SP 35

e il ponte della SR 11. In detta zona è consentita la pesca con esche artificiali (ad esclusione delle

esche siliconiche) munite di un solo dardo privo di ardiglione ed è obbligatorio l’uso del guadino.

Ogni cattura dovrà essere immediatamente rilasciata.

Norme particolari per la pesca nelle acque del Lago di Fimon sono previste dal Regolamento per la

gestione del Lago

- L’esercizio della pesca delle carpe a fondo (carp fishing) è consentito solo dalle piazzole, dal tramonto

all’alba, fatte salve le operazioni di posizionamento delle esche e lenze e di salpaggio che

possono essere condotte con uso di natante.

- L’esercizio della pesca da natante o da belly boat è vietato dal tramonto all’alba.

- È fatto divieto di impiego del Carp Sack.

- I segnalatori delle zone di pastura devono avere un cartellino con i dati anagrafici e l’indirizzo del

pescatore e devono essere rimossi prima di abbandonare il sito di pesca.

- È consentita la pasturazione esclusivamente con boilies. (solo per carp-fishing)

- Ogni pescatore potrà detenere ed usare come esca un quantitativo massimo di 250 g. di mais.

- Si ricorda che nell’utilizzo del natante -SOLO A REMI- è obbligatorio l’uso di giubbetti salvagente. 

 

Zone di divieto:

Canale Ferrara dalla sorgente a valle f no alla derivazione dello scolo Marzia.

Fiume Bacchiglione a Colzè nel tratto compreso tra i 10 metri a valle e i 10 metri a monte della

scala di risalita per pesci.

Nel Bacino di espansione di Villa del Ferro (laghetto di San Germano) è vietata la pesca da natante,

mentre è consentito l’uso del belly boat.

N.B.

 Il suddetto regolamento particolare deve ritenersi in aggiunta alle norme  per l'esercio della

pesca in provincia di Vicenza pubblicate ad inizio di ogni anno dalla Provincia stessa.

 

Bollettino 2018Bollettino 2018 [354 Kb]

ACQUE IN CONCESSIONE

 

 

Acque in concessione Bacino B Vicenza: 

 

                       Fiumicello Brendola: dalla chiesa di Meledo a valle fino alla confluenza con il Guà; 

                       Fiume Guà: dalla confluenza con il Fiumicello Brendola a valle fino al confine della provincia; 

                       Scolo Liona, per l’intero suo corso, compreso il bacino di espansione di Villa del Ferro; 

                       Lago di Fimon ed emissario (Canale Nuovo) per l’intero suo corso; 

                       Canale Ferrara, Scolo Marzia e Canale Debba per l’intero loro corso; 

                       Canale Bisatto: dalle origini fino al ponte in località Ponte di Lumignano;  

                       Fiume Retrone: dalla confluenza tra i torrenti Onte e Valdiezza a valle;  

                       Fiume Bacchiglione: dal ponte di Via dello Stadio a Vicenza a valle fino a 300 metri a valle dello scarico                                                               della Centrale Colzè; 

                       Fiume Tesina: per l’intero suo corso in zona B; 

                       Roggia Tribolo: dal ponte di Via Cà Balbi a Vicenza a valle fino alla confluenza con il Tesina. 

 

                       MAPPA ACQUE IN CONCESSIONE

                         Clicca link sotto

                      

https://drive.google.com/open?id=1-DZ8eMHxvwMQ9bp2hZtOi3TOk_hi2J-1&usp=sharing